Il Pronto Soccorso di Lucera riaprirà, ma non per il momento. Rassicurazioni dalla direzione del Riuniti

LUCERA – Nella giornata del 5 novembre il sindaco di Lucera, Giuseppe Pitta, e il consigliere regionale, Antonio Tutolo, hanno incontrato il direttore generale del Policlinico Riuniti di Foggia Vitangelo Dattoli e il direttore sanitario Franco Mezzadri per discutere della vicenda legata alla chiusura del Pronto Soccorso di Lucera. Il sindaco Pitta ha rassicurato la cittadinanza riportando l’esito della discussione: il Pronto Soccorso riaprirà non appena ci sarà un calo dei contagi e sono state ribadite le motivazioni della chiusura dovuta alla predisposizione della struttura che non consentiva di dividere i pazienti Covid da altri utenti. Dunque, per proteggere il Lastaria dal rischio contagio, in particolare i reparti di geriatria e lungodegenza che ospitano gli anziani, fascia più fragile ed esposta al pericolo Covid, si è deciso di chiudere temporaneamente il Pronto Soccorso, ma la riapertura ci sarà, appena la situazione di criticità subirà una flessione, e sarà rimodernato e migliorato. Nella stessa occasione Pitta e Tutolo hanno avuto rassicurazioni anche in merito al futuro dell’intero presidio ospedaliero lucerino che dovrebbe vedere un potenziamento di reparti, come ad esempio l’oncologia, ma anche un potenziamento di servizi e di organico.