I saldi sono alle porte. Attesa fiduciosa per i commercianti

Continua ad essere un 2020 difficile per i commercianti, gli effetti delle perdite economiche subite durante i mesi di lockdown si ripercuotono tuttora sulle casse. Dopo la riapertura delle attività non si è rilevato il flusso di clienti sperato, le iniziali rigide norme di sicurezza e la scarsa disponibilità economica dei consumatori hanno lasciato molti esercizi commerciali vuoti, diversi sono stati costretti a chiudere definitivamente le saracinesche. Oltretutto i negozianti devono continuare a far fronte alle spese, ma con l’apertura ufficiale del periodo dei saldi si cerca lo spiraglio di una anche minima ripresa.  Alcune regioni hanno anticipato il via agli sconti, come il Molise che parte oggi 25 luglio e la Campania che per volontà del presidente Vincenzo De Luca ha deciso di avviare i saldi il 21 luglio allo scopo di dare quanto prima respiro al commercio. Per la Puglia il periodo degli sconti partirà sabato primo agosto, come in molte altre regioni, e terminerà il 15 settembre.