Borgo Croci. Festa di Sant’Anna, salta la tradizione

A causa delle restrizioni Covid solo funzioni religiose a Foggia

La Festa di Sant’Anna è una ricorrenza molto sentita dai foggiani, in particolare da chi vive nel quartiere Borgo Croci dove sorge la chiesa dedicata alla santa protettrice delle partorienti. La tradizione vuole che le celebrazioni di preghiera siano accompagnate anche da immancabili appuntamenti con la musica, l’allestimento di bancarelle e la degustazione della tipica pietanza “pizz fritt e ciammaruchell” (pizze fritte e lumachine). Una festa che ha radici ben salde, ma che quest’anno a causa delle restrizioni dovute all’emergenza Covid-19 non è stato possibile organizzare come gli anni scorsi. I festeggiamenti si sono incentrati esclusivamente sulle funzioni religiose, per questo l’amministrazione comunale di Foggia ha provveduto a chiudere un tratto di via Sant’Antonio per consentire ad un numero più elevato di fedeli di partecipare.